Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Consigli_utili

 

Consigli_utili

 

CONSIGLI UTILI


 
    Per informazioni sulle condizioni di sicurezza in Angola, si prega di consultare prima di intraprendere il viaggio dall’Italia, il sito internet www.viaggiaresicuri.mae.aci.it .
            
  Sebbene  con la diminuzione di rischi di natura politica, il Paese offra sufficienti garanzie, rimangono presenti episodi di criminalità comune, anche con aggressioni a mano armata, in particolare nelle aree urbane. Si raccomanda quindi l’adozione e la costante osservanza delle abituali norme di condotta a salvaguardia della propria incolumità fisica e per prevenire eventuali aggressioni. Si suggerisce a tal fine particolare attenzione in attività che comportano la manipolazione di elevate quantità di denaro contante e di evitare di girare, specie nella capitale, esibendo orologi, gioielli, portafogli, cellulari, od altri beni di valore.           
    L’Angola è un Paese tipicamente sub-equatoriale, seppure con  variazioni climatiche dovute da una parte ai rilievi interni e, dall’altra, alla presenza sul litorale degli influssi della corrente fredda del Golfo di Benguela. 

    Le malattie endemiche anche gravi (malaria, colera, meningite, tifo ed epatiti), sono presenti in tutte le aree. 
    
    Si consiglia pertanto, oltre alla vaccinazione obbligatoria contro la febbre gialla, di effettuare per tempo, previo parere medico, anche le vaccinazioni contro il tetano, il colera, le febbri tifoidi e le epatiti. Altre vaccinazioni si potrebbero rendere necessarie a seconda delle aree geografiche di soggiorno. Nel caso di permanenze nel Paese che non superino i due mesi si consiglia inoltre di effettuare la profilassi antimalarica, tenuto anche conto che il tipo di malaria piu’ diffuso è quello clorochino-resistente. Appare inoltre opportuno osservare sempre le piu’ elementari norme di comportamento a tutela della propria salute: munirsi di repellenti contro le zanzare ed altri insetti; utilizzare solo acqua minerale e bibite in bottiglie sigillate senza aggiungere ghiaccio; assumere solo alimenti cotti; disinfettare frutta e verdura fresca con amuchina. Tenuto infine conto dell’ineguatezza dell’assistenza sanitaria pubblica, oltre a munirsi di medicinali di uso comune, è assolutamente necessario munirsi di assicurazioni sanitarie che coprano, oltre le spese mediche nelle poche e costose cliniche private, anche un eventuale trasferimento sanitario aereo d’emergenza.
   
     Le vaccinazioni possono essere eseguite presso la ASL di Roma E, via Plinio 31, Tel. 06-5864925/06-6876997, email: malattieviaggi@rdn.it  web: www.travelclinic.it.
    
    All'atto dell'ingresso in Angola è obbligatorio dichiarare l'ammontare della valuta posseduta.
    
    Può essere riesportata alla partenza una somma inferiore a dollari USA 10.000 purché il viaggiatore sia in possesso della dichiarazione di valuta all'entrata.
    
    É vietata l'esportazione della valuta locale Kwanza. 
    
    Accanto al “kwanza”, il dollaro USA è la valuta piu’ utilizzata non solo nelle transazioni internazionali,  ma anche nelle quotidiane transazioni commerciali di minore entità. L’uso delle carte di credito è limitato ai maggiori alberghi ed ai principali esercizi commerciali. Non vengono accettate nel Paese banconote statunitensi (tagli da USD 5, 20, 50 e 100) di vecchio cliché (con effige piccola).
     
    Nelle banche sono accettate banconote in Euro e in Rand.


33