Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italia e Angola

Italia e Angola intrattengono ottime relazioni politiche sia per i forti legami storici (sostegno italiano ai movimenti d’indipendenza, e successivamente ingenti sforzi di cooperazione durante la lunga guerra civile), sia per l’attuale rilancio delle relazioni bilaterali in corrispondenza della stabilizzazione e crescita economica del Paese.
Infatti, l’Italia è stata il primo Paese europeo occidentale a riconoscere l’indipendenza della nuova Repubblica angolana, nel febbraio 1976. Nello stesso anno i due Paesi hanno stabilito le relazioni diplomatiche.

L’eccellenza delle relazioni tra Italia e Angola sono testimoniate da un elevato numero di incontri bilaterali. Tra le visite più recenti si segnalano:

  • Visita a Luanda del Presidente del Consiglio Matteo Renzi nel luglio 2014;
  • Visita a Roma del Presidente della Repubblica angolano José Eduardo dos Santos nel luglio 2015;
  • Visita a Luanda del Ministro delle politiche agricole e forestali, Maurizio Martina nel luglio 2015;
  • Visita a Luanda del Ministro della Difesa Roberta Pinotti nel settembre 2015;
  • Visita del Ministro dell’Agricoltura angolano, Afonso Pedro Canga, in Italia (maggio 2016);
  • Visita del Ministro degli Esteri angolano Georges Chikoti in occasione della Conferenza Italia – Africa (maggio 2016);
  • Visita del Ministro della Difesa, João Lourenço, (giugno 2016) e dell’allora Ministro della Pesca, Victoria de Barros Neto, (luglio 2016) in visita a Roma in occasione della 32^ sessione del Comitato Pesca alla FAO;
  • Visita del Governatore della Banca Centrale angolana, Valter Filipe Duarte da Silva, che ha avuto incontri con il Governatore della Banca d’Italia, con l’Associazione delle Banche Italiane e con potenziali investitori (novembre 2016).
  • Visita del Presidente dell’Assemblea Nazionale angolana, Fernando da Piedade Dias dos Santos, (26-28 aprile 2017);
  • Visita del Ministro della Difesa e candidato alle elezioni Presidenziali (in veste di Inviato Speciale del Presidente della Repubblica), João Lourenço, che ha incontrato l’allora Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni a Roma (11 luglio 2017).
  • Partecipazione dell’allora Ministro degli Esteri Manuel Augusto alla II Conferenza Italia Africa (25 ottobre 2018) Colloqui con l’allora Ministro Moavero.
  • Visita dell’allora Presidente del Consiglio dei Ministri italiano Paolo Gentiloni nella Repubblica dell’Angola novembre 2017;
  • Visita di Stato del Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella Repubblica dell’Angola, accompagnato dall’allora Ministro degli Affari Esteri Enzo Moavero Milanesi (5 -7 febbraio 2019);
  • Visita a Roma del Ministro delle Risorse Minerarie, Petrolio e Gas, Diamantino de Azevedo nel settembre 2019 per partecipare alla Fiera Internazionale di Verona – MARMOMAC e all’Assemblea dell’EUROROC;
  • Missione a Roma della Segretaria agli Esteri, Mendonça per partecipare al Pre-Summit sui Sistemi Alimentari (26-28 luglio 2021). Bilaterale a margine con la Vice Ministra Sereni;
  • Visita a Luanda del Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio, accompagnato dall’AD dell’ENI Claudio Descalzi nel marzo 2022;
  • visita dei Ministri degli Affari Esteri Luigi Di Maio e della Transizione Ecologica Roberto Cingolani su delega del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi, accompagnati dall’Amministratore Delegato dell’ENI, Claudio Descalzi nell’aprile 2022;
  • Visita di Stato a Roma del Presidente della Reppublica dell’Angola João Lourenço nel maggio 2023.

 

ANGOLA  

Dati istituzionali e demografici

Nome Ufficiale: Repubblica dell’Angola
Forma di Governo: Repubblica Presidenziale
Capo di Stato e di Governo: João Manuel Gonçalves Lourenço (dal 26 settembre 2017)
Ministro degli Esteri: Téte António
Sistema legislativo: Assemblea Nazionale monocamerale (220 seggi)
Sistema legale: Basato sulla legge civile portoghese
Suffragio: Universale a 18 anni di età
Partecipazione a OO.II.: AFDB, AU, CFC, CPLP, CTBTO, FAO, GGGI, G77, IAEA, ICAO, ICGLR, ICOM, ICRM, IFAD, ILO, IMF, IMO, INTERPOL, IOM, IPU, IRENA, ISA, ITLOS, ITU, OACPS, OPEC, SADC, SOUTH CENTRE, UN, UNESCO, UNIDO, UNION LATINA, UNWTO, UPU, WCO, WIPO, WHO, WMO, WORLD BANK, WTO

Popolazione ed indicatori sociali

Popolazione: 33,3 milioni (dato per il 2020/ fonte: World Bank/Economist Intelligence 2021)
Crescita media annua (tra il 2000 e il 2021): 3,39%
Aspettativa di vita alla nascita: 58,5 (uomini); 62,7 (donne) (stime 2018)
Superficie: 1.246.700 kmq
Capitale: Luanda
Principali città: Luanda (8,330,000), Huambo (1.269.000)
Gruppi etnici: Ovimbundu (37%), Umbundu (25%), Bakongo (13%), Meticci (2%), Europei (1%), altri (22%) (stime 2015)
Religioni: Oltre la metà della popolazione è di religione cattolica o protestante; Animismo (30%); Mussulmani (1-2%)
Lingue: Portoghese (ufficiale), lingue bantu ed altre lingue locali